Imposta di soggiorno: la dichiarazione va fatta entro fine giugno

stabilimento-balneare turismo

30 giugno: scadenza per le dichiarazioni imposta di soggiorno 2020 e 2021. Lo ha sancito il Decreto 29 aprile 2022 del Ministro dell’economia e delle finanze pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 maggio 2022, che  riporta anche il modello di dichiarazione che deve essere presentato dai responsabili di imposta ai comuni che l’hanno istituita.

La normativa prevede infatti che la dichiarazione sia presentata, cumulativamente ed esclusivamente in via telematica entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo. Eccezionalmente, per il prossimo 30 giugno è programmata sia la dichiarazione 2021che quella 2020, sospesa l’anno scorso in virtù dell’emergenza pandemica.

Il Modello deve essere utilizzato dai gestori delle Strutture ricettive per la Dichiarazione relativa all’Imposta di soggiorno e dai soggetti che incassano il canone o il corrispettivo, ovvero che intervengono nel pagamento dei canoni o corrispettivi relativi a locazioni brevi. La compilazione e la presentazione della dichiarazione deve avvenire secondo le istruzioni riportate all’articolo 1 del DM e le specifiche tecniche allegate al decreto. I singoli regolamenti comunali possono determinare ulteriori specifiche: ad esempio il Comune di Grosseto ha pubblicato nel mese di maggio la versione aggiornata del Regolamento (QUI).