Novità su ecobonus per auto e moto. Nuove prenotazioni dal 3 giugno

auto elettrica benzina

In Gazzetta ufficiale del 25 maggio è stato pubblicato il nuovo Dpcm di riconoscimento degli incentivi sugli acquisti di veicoli a basse emissioniDal 3 giugno i concessionari di veicoli potranno effettuare le nuove prenotazioni degli  incentivi tramite la piattaforma ecobonus.mise.gov.it.   Con il provvedimento sono state introdotte alcune novità introdotte sugli importi degli incentivi.

Gli incentivi saranno proporzionali alla classe ambientale di appartenenza del veicolo da rottamare, incluse le vetture di classe Euro 5.

È agevolato l’acquisto di auto elettriche, ibride plug-in e a motore termico con un livello di emissioni di CO2 fino a 135 gr/km, nonché di motocicli e ciclomotori elettrici e non elettrici e di veicoli commerciali leggeri.

Il prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non deve essere superiore ai 35 mila euro per le autovetture delle fasce 0-20 gr/km (elettriche) e 61-135 gr/km (termiche) e ai 45 mila euro per la fascia 21-60 g/km (ibride plug-in).

Il contributo massimo ottenibile per l’acquisto di un veicolo elettrico nuovo, a fronte della rottamazione di un veicolo fino a Euro 2, salirà da 5 mila a 13.750 euro per chi è in possesso di un Isee sotto 30mila euro.

Per mantenere i requisiti necessari all’utilizzo del bonus  sulle auto, il veicolo acquistato dovrà essere mantenuto per almeno  12 mesi nel caso di acquirente persona fisica, e 24 mesi nel caso di acquirente persona giuridica.

I concessionari dovranno confermare le operazioni entro 180 giorni dalla data di apertura della prenotazione.